dentiera che si muove news

Dentiera che si muove: un fastidioso contrattempo

Le protesi mobili sono una soluzione molto comoda all’edentulia. Tuttavia, di quando in quando, la dentiera che si muove può arrecare fastidio e compromettere le funzionalità del cavo orale. 

In questo articolo noi dello Studio Dentistico Pieroni ti spiegheremo come mai succede questo contrattempo e come è possibile rimediare.

Dentiera che si muove: perché succede?

Le dentiere, meglio note in ambito odontoiatrico come protesi mobili, hanno lo scopo di rimpiazzare elementi dentali mancanti. 

Queste protesi sono rimovibili e semplicemente poggiano sul tessuto parodontale. Di norma sono tenute in posizione tramite ponti o, in casi di dentiere che sostituiscono intere arcate, da specifici prodotti adesivi. 

La dentiera è una soluzione molto pragmatica ed economica per combattere l’edentulia. Tuttavia presenta delle grosse controindicazioni. 

La più significativa è che, dopo un uso continuo e duraturo, la protesi perde gradualmente stabilità e si muove sempre più visibilmente. 

Questi fastidiosi movimenti compromettono la funzionalità del cavo orale, rendendo difficili molte attività come: 

  • deglutizione 
  • masticazione
  • fonazione 

Le tradizionali dentiere causano, a lungo andare, il riassorbimento dell’osso sottostante, che diventa gradualmente sempre più sottile e fragile. 

dentiera-che-si-muove-1

Proprio per questo la dentiera si muove!

Il graduale assottigliamento dell’osso sottostante riduce la superficie su cui la protesi può poggiarsi e questo ne compromette la stabilità. 

La maggior parte delle dentiere poggia semplicemente sulla gengiva, quindi anche con l’aiuto di prodotti speciali non si può garantire al 100% la loro stabilità. 

Non devi trascurare i primi segni di instabilità della protesi mobile! 

Indicano che il processo di riassorbimento osseo è già iniziato.

Dentiera instabile: le soluzioni

Purtroppo, non esiste un vero e proprio modo di impedire che la dentiera si muova. 

Le specifiche paste adesive rappresentano una soluzione temporanea al movimento della dentiera, ma non impediscono il riassorbimento osseo. A lungo andare, l’osso sottostante diventa talmente sottile che anche questi adesivi perdono completamente efficacia. 

dentiera che si muove 2

La soluzione definitiva e più sicura è sostituire la protesi mobile con un impianto dentale. 

L’implantologia costituisce una soluzione molto più affidabile e duratura alla mancanza di elementi dentali. 

Consigliamo sempre di valutare la sostituzione delle protesi mobili con degli impianti per i seguenti motivi: 

  • Nessun riassorbimento: gli impianti dentali non causano riassorbimento dell’osso, quindi non perdono stabilità.
  • Nessun movimento: Le radici artificiali sono inserite direttamente nell’osso e vanno a rimpiazzare direttamente gli elementi dentali mancanti. Quindi queste protesi sono incredibilmente stabili. 
  • Possibilità di inserire un impianto anche con condizioni dell’osso non ottimali: grazie alle nuove tecnologie di rigenerazione ossea è possibile eseguire trattamenti implantari anche quando la qualità e la quantità dell’osso ricevente non sono inizialmente sufficienti. Quindi non è un problema andare a sostituire una dentiera che si muove con una radice artificiale. Leggi questo altro nostro articolo per sapere di più su questa pratica. 

Noi dello Studio Dentistico Pieroni siamo sempre al tuo fianco per aiutarti a tornare a sorridere.